FANDOM


406px-17157-61177-gurrenragonmonjpg-550x
Sfondamento dei cieli Gurren Lagann
(天元突破グレンラガン, Tengen toppa Guren Ragan) è un anime shōnen di genere fantascientifico realizzato dallo studio GAINAX e co-prodotto da Aniplex e Konami.

La serie, di 27 episodi, è andata in onda per la prima volta su TV Tokyo il 1 aprile 2007. Il 17 luglio 2009 la Dynit ha annunciato l'acquisizione dei diritti per la distribuzione in Italia dell'intera serie, trasmessa in prima tv sul canale digitale terrestre Rai 4 a partire dal 24 settembre 2009 alle ore 22:45[1].

Dall'anime sono stati tratti due film riassuntivi e un manga, inediti in Italia.

TramaModifica

In un lontanissimo futuro l'umanità è ridotta a vivere in villaggi sotterranei senza alcun contatto con il mondo in superficie né tantomeno con gli altri villaggi. Simon è un orfano che vive in uno di questi agglomerati, il villaggio di Jiiha, ed è uno scavatore: dato che la società si sviluppa esclusivamente nel sottosuolo, gli scavatori hanno un ruolo molto importante, e Simon è uno dei migliori; però non viene benvoluto dai suoi pari.
Un giorno Simon trova un oggetto luminescente a forma di trivella; in seguito a questo ritrovamento Kamina, un altro orfano ma di età maggiore, chiede a Simon di entrare a fare parte del suo gruppo, la "Brigata Gurren". Kamina sogna di poter visitare nuovamente la superficie, dato che suo padre l'aveva condotto là ma lui era ancora troppo giovane per poter sperare di sopravvivere. Tuttavia, Kamina, Simon e altri ragazzi vengono scoperti dall'anziano del villaggio: Kamina viene incarcerato e Simon riprende il suo lavoro da scavatore, scoprendo questa volta un piccolo robot sepolto nel sottosuolo.
Simon fa evadere Kamina per renderlo partecipe di questa scoperta, ma in quel momento un enorme e mostruoso robot distrugge il soffitto delle caverne e inizia a distruggere il villaggio. Nello stesso momento una ragazza, Yoko, lo segue tentando vanamente di danneggiarlo. La ragazza si ritrova a formare un trio con Simon e Kamina, e i tre scoprono che la minuscola trivella è in realtà la chiave per attivare il robot (che verrà soprannominato "Lagann"). Simon riesce istintivamente a pilotarlo e, dopo un'accanita lotta, distrugge il robot nemico, raggiungendo la superficie nel contempo.

Qui i tre scoprono che il robot era solo uno dei molti "Gunmen", robot dal bizzarro aspetto pilotati dagli "uomini-bestia", che si trovano in superficie e tormentano i pochi umani che non vivono sottoterra. Simon e Kamina, grazie al Lagann, difendono il villaggio di Yoko dall'assalto di tre Gunmen, e Kamina riesce a far fuggire il pilota di uno di questi e a farlo funzionare al suo posto: lo soprannominerà "Gurren". Dopo una breve permanenza al villaggio, il terzetto decide di partire alla volta del quartier generale degli uomini-bestia, dato che, come ha scoperto l'esperto meccanico Leeron, i Gunmen sono programmati per fare ritorno alla base. Leeron decide quindi di unirsi a Simon, Kamina e Yoko nel pericoloso viaggio; con il passare del tempo molti altri si uniranno al gruppo originario nella lotta contro gli uomini-bestia, il loro sovrano Lordgenome, e i suoi sottoposti, tra cui Viral.
Sarà proprio durante uno scontro casuale contro quest'ultimo e il suo Gunmen che Kamina scoprirà che il Lagann si può unire al Gurren, formando così il Gurren Lagann.

La serie si può suddividere nettamente in due parti. Il secondo arco ha luogo sette anni dopo la sconfitta dell'impero degli uomini-bestia da parte della Brigata Gurren: il mondo si sta nuovamente ripopolando e i superstiti della Brigata ne sono diventati i reggenti. Però, quando la popolazione terrestre raggiunge quota 1'000'000 di individui, gli Anti-Spiral, esseri che negano la capacità evoluzionistica degli esseri viventi, attaccano l'umanità.

La serie è notevole per la maniera in cui abbraccia tutte le convenzioni più assurde ed estreme del genere mecha in maniera "divertita e divertente", dallo stereotipo dei "piloti per caso" al nemico onorevole che finisce per unirsi agli eroi, fino all'escalation di mecha sempre più colossali e potenti (nella seconda parte della serie un'intera luna si rivela un'immensa corazzata spaziale trasformabile, che viene usata dai terrestri nella lotta contro gli Anti-Spiral).

PersonaggiModifica

Personaggi di Sfondamento dei cieli Gurren Lagann

TerminologiaModifica

Gunmen (ガンメン, Ganmen) è il termine con cui sono definiti i mecha di questa serie. Il loro nome è anche un gioco di parole, in quanto è composto dalle parole inglesi gun («pistola») e men («uomini»); e, poiché si pronuncia «Ganmen», esso rimanda al termine giapponese ganmen, che significa «faccia» (in riferimento al loro aspetto simile a teste provviste di arti). Va detto però che solo i Gunmen più avanzati sono provvisti di armi da fuoco, mentre i più primitivi si servono di armi simili a mazze o delle sole mani.

Con questo termine si indicano le creature parte uomo e parte animale create da Lordgenome per pilotare i Gunmen; essi sono sprovvisti dell'energia a spirale, ovvero della capacità evoluzionistica insita negli esseri viventi, e possono riprodursi solo mediante clonazione. Anche i bizzarri animali che popolano il mondo possono essere considerati tali, in quanto esperimenti falliti dei progetti di Lordgenome.

EpisodiModifica

Episodi di Sfondamento dei cieli Gurren Lagann

Riferimenti ad altre opereModifica

  • Simon è il terzo orfano quattordicenne protagonista di una serie GAINAX, dopo Nadia di Il mistero della pietra azzurra e, per certi versi, Rei Ayanami di Neon Genesis Evangelion (Shinji Ikari è orfano solo di madre).
  • Nel sesto episodio, le ragazze vestite da conigliette che appaiono nella stazione termale sono tutte disegnate in modo da somigliare a svariati personaggi femminili GAINAX, tra cui Asuka e Rei di Neon Genesis Evangelion, Lal'C e Nono di Punta al Top 2! Diebuster, Mahoro da Mahoromatic e persino il travestito maschile "zietta Aki" di Abenobashi.
  • Il veicolo pilotato da Yoko nella seconda parte della serie, durante il suo periodo di lavoro come maestra, ricorda molto la Vespa gialla di Haruko in FLCL.
  • Il titolo dell'ultimo episodio, come spesso da tradizione Gainax, è quello di un romanzo o racconto di fantascienza. In questo caso il riferimento è a "The Lights in the Sky are Stars", di Fredric Brown (pubblicato in Italia con il titolo "Progetto Giove").
  • Sembra ci siano riferimenti alla serie Zambot 3. Il robot principale ottenuto dalla fusione dei due moduli, infatti, ricorda molto lo Zambot (dalla luna nella fronte); inoltre l'odio che, a un certo punto, la popolazione nutre nei confronti di Simon, pilota del Gurren Lagann, rievoca in un certo senso l'odio che la popolazione giapponese nutriva nei confronti dello Zambot e del suo pilota.
  • Nell'ottavo episodio, la morte di un personaggio è rappresentata citando un altro eroe: il pugile Rocky Joe.
  • Nel quindicesimo episodio, davanti ai Gunmen che attaccano gli umani, ne passa uno uguale al Gaiking.

MusicheModifica

Sigla di apertura
Sigle di chiusura
  • UNDERGROUND degli HIGH VOLTAGE per gli episodi 1-15
  • happily ever after di Katsuhiko Kurosu per l'episodio 16
  • Minna no Peace (みんなのピース Minna no Pīsu?) degli Afromania per gli episodi 17-27

Edizione DVD Modifica

Gurren Lagann

Copertina del primo box.

In Italia, contemporaneamente alla trasmissione su Rai 4, la serie è uscita in DVD ad opera di Dynit. I DVD sono raggruppati in due box. Il primo di questi è uscito il 4 novembre 2009, mentre il secondo è previsto per il 25 febbraio 2010[2].

NoteModifica

  1. Carlo Freccero parla di Anime, Code Geass e Gurren Lagann
  2. Gurren Lagann - Sfondamento Dei Cieli Box 02

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale