FANDOM


800px-Tohdoh and Four Holy Swords and Knightmares

Kyoshiro Todo

In origine appartenente al Fronte di Liberazione Giapponese, Todo occupa un posto di spicco nella gerarchia dell’Ordine dei Cavalieri Neri. Per via delle sue incredibili capacità di combattimento nella precedente guerra contro la Britannia, si è meritato l’appellativo di Todo del miracoli, e sembra essere stato una vera spina nel fianco anche per la stessa Cornelia. Tuttavia, sconfitto da Guilford, viene catturato dalle forze militari britanne e condannato a morte. Per uno scherzo del destino, l’ordine d’esecuzione della pena capitale viene impartito a Suzaku, che in passato, ha avuto in Todo il suo maestro di arti marziali. Salvato dall’intervento dei Cavalieri Neri, decide di perorare la loro causa, dimostrandosi un eccellente combattente. Nel corso della battaglia di Tokyo, la sua squadra si trova a fronteggiare nuovamente quella di Cornelia, portandolo a un nuovo scontro con Guilford. Assieme a Todo, ci sono quattro persone, suoi stretti seguaci probabilmente sin dai tempi della Resistenza. Si tratta delle cosiddette “4  sacre spade” (Shisei-ken)