FANDOM


Julian Kedives
Julian nei panni di Poseidone
Julian nei panni di Poseidone
Universo I Cavalieri dello zodiaco
Nome originaleKaioh Poseidon (Julian Solo)
Creato daMasami Kurumada
StudioToei Animation
EditoreShūeisha
Editori it.
Interpretato daTakuya Kimura musical anni '90
Voci orig.
Voci italiane
Luogo di nascitaBandiera della Grecia Grecia
Data di nascita21 marzo
Età 16
Altezza (cm) 177
Peso (kg) 59
Gruppo sanguigno0
Rango Divinità
Stato attualeritirato
Oggetti
Abilità
  • Controllo delle acque
  • Colpi d'energia (lanciati sia tramite il tridente che a mani nude)
  • Alleati
  • Generali degli abissi
  • Tetis
  • Lucifero
  • Parenti

    Come Julian Solo:

    • padre (deceduto)

    Come Poseidone:

    Base
  • Fortezza sottomarina, Atlantide (Poseidone)
  • Villa Solo in Bandiera della Grecia Grecia (Julian Kedives)
  • Shūeisha
    Personaggi di anime e manga (uso del template)
    Julian Kedives (海王ポセイドン (ジュリアン・ソロ) Kaioh Poseidon (Julian Solo)?), nella traduzione del manga Julian Solo e Poseidone, è un personaggio dell'anime e manga I Cavalieri dello zodiaco. È la reincarnazione del dio dei mari Nettuno, Poseidone per i greci.

    Il termine Kaioh che in giapponese precede il suo nome significa Re del mare (海王ポ) o anche Imperatore degli oceani (海皇ポ), a seconda degli ideogrammi che lo formano.

    PersonaggioModifica

    Secondo quanto narrato dall'Hypermyth di Kurumada, Nettuno fu la prima divinità a combattere contro Atena, scatenando così la prima Guerra Sacra per la terra dell'Attica, ed anche la prima divinità a creare un suo esercito di Cavalieri, grazie alle conoscenze del popolo di Atlantide, a lui fedele. Sconffitto più volte da Atena, l'anima di Nettuno fu sigillata in un vaso dalla dea della giustizia, lasciato nel tempio sottomarino del dio ad Atlantide, e gli abitanti di Blue Grado ricevettero l'ordine di sorvegliare il passaggio per il mondo sottomarino [1]

    Serie classica e OAVModifica

    Julian è l'unico erede dei Kedives, ricchissima famiglia greca che domina i trasporti marittimi, e per questo viene scelto da Nettuno quando la divinità, risvegliata da Kanon, decide di reincarnarsi. Lo spirito di Nettuno entra in Julian durante l'infanzia, ma solo dopo aver incontrato Atena, nelle vesti di Lady Isabel, egli viene condotto da Titis nel regno sottomarino, dove si trovano il tempio di Nettuno e le colonne dei sette mari, più la colonna centrale che regge l'immenso soffitto del regno. Lo spirito del Dio dei mari, tuttavia, non si manifesta completamente finché, di fronte all'attacco congiunto di Pegasus, Sirio il Dragone e Cristal il Cigno, non avviene il definitivo risveglio. Nettuno verrà, tuttavia, sconfitto e imprigionato nel vaso di Atena, lasciando libero Julian, il quale (dopo aver rinunciato alle ricchezze della sua famiglia) partirà con Sirya e si dedicherà a opere benefiche per i bambini di tutto il mondo, sentendosi in qualche modo responsabile per ciò che era accaduto.

    Nella saga di Hades, lo spirito di Nettuno aiuta i Cavalieri inviando loro i Gold Cloth nei Campi Elisi, ed utilizza il corpo di Julian per comunicare con Sirya.

    Nettuno compare anche nel quarto film come alleato di Lucifero, a cui (insieme ad Eris ed Abel) ha donato il proprio Cosmo per permettergli di tornare sulla Terra (nel film l'anima di Nettuno non è stata sigillata nel vaso ma spedita nel Tartaro).

    Episode GModifica

    Nettuno fa anche una piccola comparsa in Episode G, nelle poche scene in cui viene narrato il mito della nascita del Minotauro. Fu proprio il dio del mare a far sì che la moglie del Re Minosse concepisse col toro di Creta il mostro del Labirinto.

    PoteriModifica

    Come dio del mare, Nettuno gode del completo controllo sull'elemento dell'acqua. Fu lui a fondare la reggia degli abissi e a poggiare la volta del mare su sette colonne. Può scatenare inondazioni e diluvi in ogni parte del mondo, tali da far sì che il mondo venga ricoperto dalle acque entro 40 giorni (nel manga scopriamo che fu lui a causare il Diluvio Universale narrato dalla Bibbia). È lui che spedisce le armature d'oro nell'Eliseo per aiutare i Cavalieri nella battaglia contro Thanatos ed è sempre lui a creare con i suoi poteri le armature dei generali degli abissi e la lancia di Krisaore. Nel IV OAV (attraverso il cosmo del suo alleato Lucifero) si dimostra in grado di provocare fortissimi maremoti. In quanto divinità, possiede inoltre il potere di respingere ogni arma venga scagliata contro di lui (come fa con la freccia lanciata da Pegasus).

    In Episode G, si dimostra inoltre in grado d'influenzare la mente umana, poiché è stato lui a spingere la moglie di re Minosse (Pasifae) a farsi possedere dal toro di Creta ed a concepire così il Minotauro.

    Come attacchi, Nettuno può lanciare colpi energetici a mani nude, o tramite il suo Tridente.

    In Lost Canvas il personaggio di Seraphina di Blue Grado viene posseduta da una parte del cosmo di Nettuno contenuto in un ciondolo di oricalco, ed acquista la capacità di creare una versione femminile dell'armatura del dio con acqua solida. non sappiamo però se anche il vero Nettuno possiede questa capacità.

    CuriositàModifica

    • Nel manga originale, l'autore diede a Poseidone capelli Biondi. Data l'eccessiva preponderanza di toni giallo oro, compreso quello delle sue vesti, come molti altri personaggi ha subito un cambio di tinta, per avere un contrasto maggiore. In questo caso, l'azzurro rappresenta anche un'affinità al mare.
    • Nella versione italiana Julian/Nettuno è uno dei personaggi della serie con più doppiatori. Questo perché durante la serie di Asgard si scelse di ridoppiare i flashback in cui lo spirito del dio parla ad Hilda, anziché utilizzare l'audio della prima versione.
    • Nei musical anche Poseidone è interpretato da un membro degli SMAP come i cinque protagonisti, per la precisione da Takuya Kimura [2]
    • Nettuno è una delle poche divinità ad essere chiamato nell'anime col suo nome romano, anziché greco (le altre sono Discordia e Zeus, a cui ci si rivolge come Giove nella serie TV).

    NoteModifica

    1. come spiegato in Lost Canvas
    2. Saint Seiya Musical

    Ad blocker interference detected!


    Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

    Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

    Inoltre su FANDOM

    Wiki casuale