FANDOM


Granata Press
Logo granata press
Nazione 800px-Flag of Italy.svg Italia
Chiusura 1996
Sede principale Bologna

Settore

Editoriale

Prodotti

La Granata Press è stata una casa editrice con sede in Bologna.
Ha pubblicato libri, riviste, fumetti, ed è stata tra le prime a tradurre ed importare con continuità manga e anime giapponesi. Memorabili a questo proposito la pubblicazione di Ken il guerriero e delle due riviste contenitore Zero nippon comix e Mangazine, che ebbero il merito di lanciare il mercato dei manga in Italia. La prima rivolta a serie d'azione e fantascienza e la seconda imperniata su serie comiche o dal taglio particolare. Mangazine, inoltre, presentava inserti di approfondimento su temi specifici dei manga e degli anime che erano abbastanza pionieristici ai tempi. Notevole anche il primo tentativo di tradurre ed importare serie di OAV in Italia ed il volume Anime, guida al cinema d'animazione giapponese, uno dei primissimi tentativi italiani di catalogazione ed analisi di tutto lo scibile animato uscito in Giappone fino a quel momento.
Nel 1996 la Granata Press è fallita, lasciando svariate serie incomplete. Molte di queste sono state in seguito ripubblicate integralmente da un'altra casa editrice, la Star Comics.

Fumetti Modifica

Anime comic Modifica

LibriModifica

1990Modifica

1991Modifica

Anime, guida al cinema d'animazione giapponese, è un volume pubblicato nel 1991 dalla Granata Press. Il libro, frutto di un lavoro enorme di ricerca, presenta sotto forma di scheda tecnica tutte le serie animate giapponesi dalle origini fino al 1988. Per ogni serie animata sono indicati una serie di dati, tra cui anno di creazione, data di messa in onda giapponese e italiana, autori e trama. Si tratta quindi di una specie di enciclopedia degli anime, da consultare, piuttosto che da leggere.
Da notare che la prefazione venne fatta da Go Nagai, che all'epoca affermò che a suo parere questo libro rappresentasse il lavoro più completo mai realizzato al mondo sulle produzioni di anime.

1992Modifica


1993Modifica

1994Modifica

Riviste Modifica

  • Kaos
  • Zero (1990-1994), prima rivista contenitore edita da Granata Press uscita in edicola nel novembre del 1990 al prezzo di copertina di 3.500 lire. Il primo numero conteneva le prime puntate di due manga epocali: Ken il guerriero e Xenon. La pubblicazione proseguì fino al numero 39. Tra i manga pubblicati: Baoh, Patlabor, Sanctuary, Spriggan, Gunhead, Appleseed, Macross II, Alita, Genocyber.
  • Zero Nuova Serie (1994-1995); successivamente alla chiusura di Zero, la Granata Press pubblicò una seconda edizione della rivista, aumentando le dimensioni e inserendo il colore. Tra i manga pubblicati: Lycanthrope Leo, Genocyber, Alita. L'esperimento non ebbe successo e si chiuse dopo pochi numeri.
  • Mangazine, rivista dedicata ai fumetti giapponesi, dove vengono pubblicati, tra gli altri, Lamù, Ranma 1/2, Mai, Patlabor e Kamui.
  • Nova Express, rivista contenente articoli e fumetti.

Video Modifica

A parte le sue proprie edizione, la Granata Press distribuì le produzioni della Manga Video doppiate in italiano.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale